Archive for the 'Buddhismo' Category

Trovato un rarissimo e miracoloso fiore sotto la lavatrice di una Monaca cinese

marzo 2, 2010

Un fiore rarissimo che sboccia solo ogni 3000 anni è stato scoperto sotto la lavatrice di una monaca cinese. [provincia di Jiangxi, Cina.]

Il rarissimo Youtan Poluo o fiore di Udumbara, che, secondo la leggenda buddista, fiorisce soltanto ogni 3.000 anni, misura appena 1 millimetro di diametro.

Miao Wei, 50 anni, stava pulendo quando ha scoperto il grappolo di fiori bianchi sotto la lavatrice.

In un primo momento li aveva scambiati quasi per uova di vermi, ma il giorno dopo ha scoperto che dagli steli erano cresciuti 18 piccoli fiori bianchi sulla parte superiore che era anche "profumata".

Templi locali ritengono che il piccolo fiore sia un esemplare del miracoloso fiore Youtan Poluo, chiamato anche "Udumbara" o "Udambara" che in sanscrito, significa "un fiore di buon auspicio dal paradiso".

Fonte: telegraph.co.uk.

Annunci

Thich Nhat Hanh in Italia nel 2010

dicembre 9, 2009
Hanh Nhat ThichThich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, poeta e costruttore di pace, è oggi insieme al Dalai Lama una delle figure più rappresentative del Buddhismo nel mondo.
Nato in Vietnam centrale nel 1926, ordinato monaco all’età di 16 anni, ha operato fin dalla sua giovinezza affinché il buddhismo portasse pace, riconciliazione e fratellanza nella società.
Nel 1964, durante la guerra in Vietnam, ha dato vita a uno dei movimenti di resistenza nonviolenta più significativi del secolo, i Piccoli Corpi di Pace: gruppi di laici e monaci che si recavano nelle campagne per creare scuole, ospedali e per ricostruire i villaggi bombardati, subendo attacchi da entrambi i contendenti, che li ritenevano alleati del proprio nemico.
Nel 1967, mentre si trovava negli Stati Uniti, è stato candidato al Nobel per la pace da Martin Luther King, che dopo averlo incontrato ha preso posizione pubblicamente contro la guerra in Vietnam. Due anni dopo, già costretto all’esilio, ha dato vita alla Delegazione di Pace Buddhista, che ha partecipato alle trattative di pace di Parigi. Dopo la firma degli accordi gli è stato rifiutato il permesso di rientrare nel suo Paese. Si è stabilito in Francia, dove nel 1982 ha fondato Plum Village, comunità di monaci e laici nei pressi di Bordeaux, nella quale tuttora vive e insegna l’arte di vivere in consapevolezza. Ai suoi ritiri partecipano ogni anno migliaia di persone, provenienti da ogni parte del mondo.
Solo nel gennaio del 2005, dopo 39 anni di esilio, su invito ufficiale del governo vietnamita ha potuto far ritorno per tre mesi in Vietnam, accompagnato da un folto gruppo di monaci e laici, per un viaggio di riconciliazione e insegnamenti.
I suoi numerosi
libri sono stati tradotti in molte lingue. Le edizioni italiane sono pubblicate da Ubaldini, Mondadori e Neri Pozza.
Per ogni ulteriore informazione sul Maestro e i suoi insegnamenti, puoi collegarti a: http://www.esserepace.org
Ti ringrazio per l’attenzione e ti auguro un sereno giorno.
Elisa Capecchi

Petizione a sostegno dei monaci vietnamiti di Bat Nha

novembre 30, 2009

Spero che tu abbia un minuto di tempo per firmare questa petizione a sostegno dei monaci vietnamiti di Bat Nha.

http://www.thepetitionsite.com/petition/225095646
Ti ringrazio infinitamente
Elisa Capecchi

Aggiornamento e video sui monaci e le monache di Bat Nha (Vietnam)

novembre 19, 2009

Car*
molti di voi sanno che cerco di praticare gli insegnamenti del maestro buddista zen, Thich Nhat Hanh. Nel 2005, dopo 39 anni di esilio, Thich Nhat Hanh ha potuto nuovamente solcare la terra dove è nato e operato fino al 1966, il Vietnam. Purtroppo nel mese di settembre quasi 400 monaci e monache del monastero di Bat Nha, dopo un periodo in cui erano stati privati di elettricità e acqua potabile, sono stati attaccati e violentemente cacciati e costretti a trovare rifugio in un piccolo monastero che li ha ospitati. La situazione rimane molto difficile e diversi finora sono stati gli interventi in loro favore.

Un video esplicativo (purtroppo in inglese) é il seguente

per ogni ulteriore informazione in italiano (non aggiornato agli ultimi eventi): Helpbatnha.org

Ringraziandovi per l’attenzione,

Elisa

Grave situazione al Monastero buddhista Bat Nha in Vietnam

settembre 29, 2009

Bat-Nha-Monastery-image

Carissimi,
nella giornata di ieri le cose al monastero di Bat Nha sono precipitate. C’è stato un assalto in forze da parte di agitatori e poliziotti in borghese, i quali hanno sfondato porte e finestre e trascinato i monaci e le monache all’aperto, picchiandoli e lasciandoli a lungo sotto la pioggia, quindi li hanno caricati su automobili e furgoni e li hanno portati via, non si sa dove.

Le informazioni aggiornate, in inglese, sono qui helpbatnha.org

mentre a questo indirizzo potete firmare l’appello urgente che, raggiunte le 10.000 firme, verrà inviato all’Ambasciata canadese in Vietnam.

www.thepetitionsite.com/1/help-Bat-Nha

Leggi la lettera per l’appello (PDF circa: 50 Kb ):
Lettera_di_appello_per_Bat_Nha

14 riflessi sul lago delle visioni

marzo 15, 2008

Questo libro scritto da Roland Barraux, ci offre una visione storica delle 14 successioni del Dalai Lama in Tibet, raccogliendo l’eredità storico religiosa del Buddhismo Tibetano.